Anomali Manfesti | La grafica della rivoluzione

AMONALI MANIFESTI | La grafica della rivoluzione

Parole, immagini azioni dall’archivio del Centro di Documentazione Anarchica

L‘Archivio Manifesti conservato dal Centro di Documentazione Anarchica, documenta  le lotte politiche e le iniziative culturali dei
movimenti antagonisti dagli anni sessanta fino ad oggi. Ai manifesti appartenenti al CDA si sono aggiunti quelli provenienti dal Circolo Valerio Verbano per un totale di circa 3000 esemplari. Negli ultimi anni i compagni del CDA si sono impegnati nel lungo lavoro di digitalizzazione e nella successiva catalogazione e pubblicazione online di tutto il materiale grafico, lavoro giunto a buon punto, ma ancora in fase di completamento. L’intento, oltre a quello documentaristico, è quello di mettere  a disposizione di chiunque tutto il materiale, sia per la sua consultazione (direttamente nel nostro archivio e da oggi anche online), sia per richiederne eventuali riproduzioni. In questa prospettiva di valorizzazione del materiale a nostra disposizione, abbiamo accolto l’invito a presentare una piccola scelta di manifesti, in occasione della festa di LOGOS; la necessaria selezione ha portato ad individuare alcuni lavori grafici che raccontano esperienze rivoluzionarie, da quelle a noi più prossime, come “l’ondata insorgente” del ’77, a quelle lontane, sia nel tempo (la Rivoluzione spagnola del ’36) che nello spazio ( Il Nicaragua sandinista, la lotta del popolo palestinese). L’urgenza di comunicare una trasformazione in corso, la necessità di raccontare dalla prospettiva di chi è impegnato nella lotta,  sono intatte, ancora in grado di raggiunge con forza chi oggi guarda. Questa piccola mostra ci dà, quindi, l’occasione di restituire i manifesti alla loro originaria funzione di una comunicazione dinamica e frontale, nella certezza che la loro capacità dialogica aiuti a prefigurare nuove interpretazioni della realtà, nel rifiuto di qualsiasi mummificazione museale o celebrativa.