Logos | Festa della Parola 2019

FUTURO

(vai al programma)

Dal 23 al 27 Ottobre 2019 cinque giorni di editoria indipendente, musica, cinema, arte, teatro, fumetto.
Cinque giorni di scambi, esperienze, lotte e testimonianze per confrontarsi sulla parola della nona edizione.

artwork | Athena / Gas / Mattia Pagliarulo

Difficile immaginare un futuro collettivo che non coincida con l’estinzione in una società scandita dalla logica capitalista, dominata dal patriarcato, individualismo e sopraffazione.

L’idea della mancanza di futuro avvolge le nostre vite, il presente è sonnambulo, ripetitivo come il lavoro in una catena di montaggio, sotto controllo costante, fisico e virtuale.

Le future generazioni dovranno muoversi in una società e in un ambiente contaminati, con scarsi strumenti, fronteggiando ciò che ha reso invivibile per lo stesso homo sapiens questo pianeta. Come invertire la tendenza? Ragioniamo collettivamente su come il sogno utopico di un’umanità tesa verso un benessere comune possa diventare realtà. Quali sono le strade da percorrere, quali invece devono essere abbandonate?

Tanti gli scenari indagati chiamando in causa le scienze, la letteratura, la politica, l’arte, il teatro, il cinema.

Logos, come sempre, lancia il sasso e mostra la mano; indica il tema e chiama a raccolta tutt@ coloro che intendano declinare la parola FUTURO, riconoscendosi nelle discriminanti dell’antifascismo, antisessismo, antirazzismo.

Logos è una manifestazione dove progetti, idee e proposte non esauriscono la loro spinta una volta finita la festa, ma vengono continuamente elaborate e partecipate e indagate nel presupposto di vederle crescere e portare nuovi contributi e risultati anno dopo anno in una continua evoluzione del pensiero e dell’azione a esso sottesa.

«Ai più importanti bivi della vita, non c’è segnaletica.»

E. Hemingway