Dialoghi a stampa

Sabato 26 Csoa eXSnia – ore 19:30 sala [P]iazzetta

Contro l’identità italiana | Prossima fermata, una storia per Renato

Christian Raimo, Einaudi | Erre-Push ~ Zerocalcare, Kairos

Un dibattito sulle varie declinazioni del fascismo, la sua capacità venefica di seminare odio, aggressioni, omicidi, stragi e che – se non fermato – metterà un’ipoteca sul futuro prossimo.

Un’occasione per alzare il volume delle domande e non lasciar cadere il silenzio su queste pericolose derive, perché si possa costruire insieme una società migliore: solidale e inclusiva.

★★★

Contro l’identità italiana
Da qualche tempo nel dibattito politico, sempre piú egemonizzato dalla destra e dall’estrema destra, si parla di identitarismo, di sovranismo, di comunitarismo. L’odierna crisi planetaria della politica ha prodotto nuove categorie per interpretare lo Stato. Da una parte c’è la crisi delle democrazie liberali che fa emergere nuove o desuete categorie intorno ai concetti di nazione, Stato, patria; anche se c’è chi ragiona laicamente sull’identità nazionale come invenzione. Dall’altra parte il caso europeo è anche a sé in questa renaissance nazionalistica. E il nazionalismo italiano, per la sua storia, assume una forma ancora piú peculiare – in un Paese dove è al governo un partito come la Lega che, nato come federalista e addirittura secessionista, oggi sta invece capitalizzando tutto l’immaginario del neofascismo sulla nazione sangue e suolo. Raimo ricostruisce qui i passaggi principali di questo percorso di rinascita nazionalista con un approccio triplice: politico, storico e culturale; e traccia cosí la genesi di questa ennesima «invenzione della tradizione».

Prossima fermata, una storia per Renato | II edizione
Un libro che è un viaggio a ritroso nel tempo, che ci parla di Renato ma soprattutto di noi; di come sia necessario posizionarsi di fronte alla barbarie di quel fascismo che si fa “normalità” e “codificazione”, di fronte all’insostenibile perdita di umanità che caratterizza il dibattito pubblico degli ultimi anni e fa marcire un paese intero e la sua cultura.
Dopo il tour della prima edizione, iniziato nel 2016 nel decennale della morte di Renato, vogliamo tornare sulla strada per incontrare ancora una volta tutte le comunità resistenti disseminate nel paese: nelle scuole, nelle piazze, nei paesi, nelle biblioteche, nei circoli dove siamo stati accolti calorosamente, come fratelli e sorelle, e arrivare dove non siamo riusciti fino ad ora per continuare a tessere relazioni e complicità. Consapevoli che siamo in tanti e tante a non volersi rassegnarsi, a non dimenticare, a coltivare la memoria, a continuare a lottare: contro ogni fascismo.
Un fumetto frutto dell’amore e della rabbia di chi non dimentica la morte di Renato Biagetti, figlio, fratello, compagno ucciso sulla spiaggia di Focene da due giovani neofascisti.

Con Christian Raimo, Erre-Push, comitato Madri per Roma Città Aperta. Modera Elementi di Kairos.