Programma Logos 2017

GIOVEDÌ 12

Giornata dedicata a Ernesto Che Guevara

INCONTRI

18.00 Per favore non parlarmi più di rivoluzione! Critica e nostalgia di un mito nel cinema di Sergio Leone. Dialogo tra Berardo Carboni, regista, Boris Sollazzo, critico, Tommaso Visone, storico. Modera Pietro Salvatori, giornalista. Seguirà la proiezione del film “Giù la Testa” (1971).
19.00 La cura di sé come atto rivoluzionario. Condivisione di parole e pratiche a partire dai testi della poeta e teorica rivoluzionaria Audre Lorde. Con Margherita Giacobino, traduttrice ed editrice di Lorde in italiano. Interloquiscono Vittoria Serafini, istruttrice Qigong e operatrice,  Caterina Lizzano, riflessologa plantare.

PRESENTAZIONI

18.30 Io e il Che. L’utopia di un mondo possibile. A cura di Nadia Angelucci e Gianni Tarquini (Nova Delphi edizioni).
19.30 Pirati dei Navigli. Di Marco Philopat (Bompiani editore). Con l’autore e Francesco Macarone Palmieri.
21.00 Non Esiste Rivoluzione Infelice. Il Comunismo della Destituzione. Di Marcello Tarì. Con l’autore, Franco Piperno. Modera Marco Presley il Duka“.

 TEATRO/READING

22.00 Andante con moto | El Malo Guevara. Di e con Alessandro Pera e Antonio Sinisi. Musiche dal vivo San Lorenzo Jazz Orchestra, diretta da Marco Omicini, con Tiziano Ruggeri – tromba / Carmen Falato – sax soprano / Danielle Di Majo – sax alto / Alessio Bernardi – sax alto, flauto / Michele De Vito – sax tenore / Carlo Conti – sax baritono / Davide Di Pasquale – trombone / Andrea Frascaroli – piano / Eddy Cicchetti – contrabbasso / Massimo Di Cristofaro – batteria

WORKSHOP

19.00 Per raccontare la vita a fumetti. Corso per insegnare a narrare la vita quotidiana e la storia in arte sequenziale. A cura di Ángel De La Calle.

CINEMA

17.00 Per il ciclo “Rivoluzioni (mai) viste”, FilmParlato introduce Sex Jack, di Koji Wakamatsu, Giappone, 1970, 70’ (Sala P).
19.30 Soy Cuba, di Mikhail Kalatozov, Cuba-Russia, 1964, 141’ (Sala P).
19.30 Giù la testa, di Sergio Leone, Italia, 1971, 150’ (Sala T).

VENERDÌ 13

Giornata dedicata alla Rivoluzione d’Ottobre

SEMINARI

dalle 9:30 Il mestiere dell’editore, come riuscire raccontare, illustrare e pubblicare una storia. A cura di Sinnos Editrice, dedicato a studenti delle scuole primarie.
Rivoluzionando… la lezione: Copernicus, le radici di una rivoluzione astrale. Giangiacomo Gandolfi (Planetario e Museo Astronomico di Roma Capitale). Lenin, l’autodeterminazione dei popoli e la Rivoluzione del 1917. Luka Bogdanic (Università di Zagabria).
Le lezioni aperte verranno precedute da una visita guidata a cura del Centro del Forum Permanente del Parco delle Energie sulla storia della fabbrica Snia Viscosa, del Parco e del Lago Exsnia, il Lago che combatte.

INCONTRI

17.00 Rivo Luzio e Nario: la rivolta dai macrosistemi al quotidiano. Incontro con Pablo Echaurren e Tano D’amico sulla creatività diffusa, la distruzione dell’arte e l’avanguardia di massa. Intervengono Giorgio de Finis, Antonello Sotgia, Valerio Bindi. Sará disponibile il libro “Il piombo e le rose: utopia e creativitá nel movimento”, edizioni Postcart.
18.00 Segni e disegni sotterranei in rete. Tavola rotonda con gli organizzatori di CRACK! fumetti dirompenti, BORDA!Fest produzioni sotterranee, UE’ underground eccetera, Ca.Co. cartoon e comics, Archivio Germinal di Carrara, Nuevo Frente Popular para la Liberacion Grafica.
18.00 L’Ottobre siamo noi. L’immaginario collettivo alla prova di una data storica: cosa si sogna, oggi, quando si pensa alla Rivoluzione? Con Luca Bogdanik (Università di Zagabria), Virginia Pili (curatrice de I quattro anni che cambiarono il mondo), Salvatore Ricciardi, Franco Piperno. Modera Cristiano Armati.
18.30 Progresso VS Sviluppo. Con No INC Terni, No Tap, Forum Acqua, ReCommon.
20.30 Al di là del voto. Verso l’autodeterminazione del popolo catalano. Con Joan Suqué (CUP Ciutat Vella, Barcellona), Rolando d’Alessandro, ReReguarda | Plataforma solidaria contra la repressiò (Barcellona). Modera Marco Laurenzano.

PRESENTAZIONI

19.30 L’ultimo assalto al Cielo: Il 1977 a Roma, Milano e Bologna. Presentazione dei libri “Ma chi ha detto che non c’è. L’anno del Big Bang” di Gianfranco Manfredi (Agenzia X Edizioni), “77 giorni che valgono anni“ di Vincenzo Miliucci, il film “Dodo Brothers” di Andrea Ruggeri.
21.00 Di morire libera. Di Monica Mazzitelli  (Progetto Santiago). Con Isabella Moroni.

TEATRO | READING | MUSICA | CINEMA

Nello spazio editori, tra le presentazioni di libri: La rivoluzione nella parola. Studio per un discorso poetico. Testi di: Aleksandr Aleksandrovic Blok, Andrej Belyj, Anna Andreevna Achmatova, Osip Emil’evic Mandel’stam, Sergej Aleksandrovic Esenin, Velimir Chlebnikov, Boris Leonidovic Pasternak e Josif Aleksandrovic Brodskij. Voci di: Valeria Almerighi e Marco Minniti.
21:00 – 02:00 sovVERSIva [Slam Poetico Visuale Musicale] (Sala C) Gianfranco ManfrediBrigate Poeti Rivoluzionari “Territorial Pissing” feat N.E.D. ★ KayenoudéLo ZOO di BerlinO (Sala T) Soy Cuba performance ★ Cinema espansoA.A.A. (Teatroforte) ★ Karima 2GDj Dost (Sovverti la Metropoli) ★ Aporia in R2D2 (techno live movie set).

WORKSHOP

14.00 – 20.00 Assaggi di riflessologia plantare (accessibile alle persone sorde). Con Caterina Lizzano.
19:00 Per raccontare la vita a fumetti. Corso per insegnare a narrare la vita quotidiana e la storia in arte sequenziale. A cura di Ángel De La Calle.

CINEMA

17.00 Daddo e Paolo. L’inizio della grande rivolta, di OfficinaMultimediale, Italia, 2012, 13’ (Sala P).
17.15 Il pane, le rose… e il Dom Perignon. Conversazione con Chicco Funaro, di OfficinaMultimediale, Italia, 2016, 33’ (Sala P).
18.00 Pochi effetti tanti speciali. Il ’77 in TV, di Fulvio Baglivi, Italia, 60’ (Sala P).
19.00 Sumud. Resistere per esistere, di Sahera Dirbas, Palestina, 2015, 30’ . Incontro a seguire (Sala P).
21.00 Rivolta, di OfficinaMultimediale, Italia, 2014, 61’ (Sala P).
22.00 Dodo Brothers. Vita breve di Videorivoltosi, di Andrea Ruggeri, Italia, 2017, 42’ (Sala P).

SABATO 14

Giornata dedicata al Rojava

BAMBIN*

Per i tigrotti e le tigrotte a cura della LudOfficina e Piccola Ciurma.
Dalle 15 alle 19 merenda; 15.00 truccabimbi; 15.30 creando con i SOGNALIBeRI – laboratorio creativo delle Pulci Volanti; 16.30 Sfacciati – laboratorio di costruzione di maschere con Rosa Martino, arteterapeuta e attrice; 17.30 “Il canto del mare” – lettura con proiezioni per ragazzi, ispirata al libro “Lina e il canto del mare” di Laura Riccioli e Flora Farina (Mesogea).

INCONTRI

12.00 Colombia, la rivoluzione si disarma. Con Bruno Federico, documentarista freelance e Comitato Carlos Fonseca.
15.30 La rivoluzione del quotidiano. Con Wolf Bukowski, le comunarde di Urupia, Cucine in Movimento, Oltre la specie, rappresentanti dei G.A.S.
17.00 La rivoluzione nelle storie di (Z)ZeroCalcare e Ángel De La Calle. Con gli autori a confronto, conduce Checchino Antonini. A seguire La sommossa nei fumetti, agitano Valerio Bindi, Manuela Costa e Marco Presley “il Duka“.
18.30 Città rivoluzionate. Con Lorenzo Diana e Marco Gissara, (Dahuaus), Sandra Annunziata (Roma Tre), Giulia Fiocca e Lorenzo Romito (Stalker), Abitare nella crisi.

PRESENTAZIONI

16.00 Ezln e movimenti antisistemici, di Carlos Aguirre Rojas (ElementiKairos). Con l’autore, Ezln e Movimenti dal Basso.
19.00 Taoismo e anarchia. Le radici di un futuro senza stato, di Giuseppe Aiello  (La Fiaccola/Candilita). Con l’autore.
20.30 Tecnologie del dominio, a cura di Ippolita (Meltemi). Sarà presente Karlessi, Ippolita. Modera AvAna.

TEATRO/READING

18.30 Arte e immaginario della e nella rivoluzione. La rivoluzione nella ricerca artistica, nella sperimentazione teatrale e nell’immaginario della popular culture occidentale. Una tavola rotonda a cura di Persinsala Teatro.

WORKSHOP

14.00 – 20.00 Assaggi di riflessologia plantare (accessibile alle persone sorde). Con Caterina Lizzano.

MUSICA

19:00 – 01:00 Una canzone per il Rojava KentoEmiliano Il Nano RapnoizeLHHM – Lab Hip Hop Meticcio ★ Radio Torre Sound SystemNuove Tribù ZuluThe SODA SistersLos3saltosDalton RomaTacita Rock Gang FUN – Oi from ’80s.
Nel corso del concerto reading di poesie recitate in curdo e italiano.
INTERVENTI DA: #KOBANE #OSPEDALE di #TELLTEMR
Con la partecipazione di ☆ Faysal Sariyldiz – Deputato HDP ☆ Mezzaluna Rossa Kurdistan Italia OnlusUn ponte per…Si Cobas Lavoratori Autorganizzati.
24:00 – 02:00 Cumbia de los pueblo por la RevolucionKumbia Kush (Messico/Italia) ★ Frente Tropical Romano.

CINEMA

19.00 “Omaggio ad Alberto Grifi” a cura di FilmParlato: Il manicomio – Lia, Italia, 1977, 26’; Michele alla ricerca della felicità, Italia, 1978, 23’ (Sala P).
21.00 Ciclo “Rivoluzioni (mai) viste” a cura di FilmParlato: Ici et ailleurs (Qui e altrove), di Godard-Gorin-Miéville, Francia, 1976, 53’ (Sala P).
22.00 Ciclo “Rivoluzioni (mai) viste” a cura di FilmParlato: Antonio das Mortes, di Glauber Rocha, Brasile, 1969, 98’ (Sala P).

DOMENICA 15

Creare le condizioni di una dignità all’altezza delle nostre ambizioni per osare inventare l’avvenire.

– Thomas Sankara –

A trent’anni dall’assassinio, in suo onore, al suo pensiero e alla sua azione.
Sankara oggi, perché? Installazione video-intervista per rilasciare una propria testimonianza.

BAMBIN*

Per i tigrotti e le tigrotte a cura della LudOfficina e Piccola Ciurma.
Mattina al Lago Ex Snia che combatte; colazione dalle 11 alle 13.
11.00 Capitan Calamaio e il Libro Magico, di e con Capitan Calamaio, presentazione musicata.
12.00 La storia dell’orso Bruno, di e con Militant A, presentazione musicata.
Al Parco delle Energie; merenda dalle 15 alle 19.
15:00 Il gioco del mondo nuovo – Laboratorio filosofico/teatrale per bambini. A cura di Anna Rita Gullaci, attrice e insegnate specializzata in didattica del teatro.
16.30 Riffo il giocoliere.
17.00 Danzastoria – laboratorio di teatro e movimento di Rosa Martino, arteterapeuta e attrice.

INCONTRI

16.00 Sulle tracce di una scuola diversa, con Militant A, Cattivemaestre, Christian Raimo, Dalia, Scomodo.
17.30 Se il lavoro è sfruttamento… Con Alberto Prunetti, Marta Fana, Clash City Workers.
19.00 Tomas Sankara e la rivoluzione.

PRESENTAZIONI

12.00 La storia dell’orso Bruno (Round Robin Editrice). Di e con Luca Mascini aka Miltant A, Stefano Piccoli aka S3Keno.
15.00 Boxe populaire. Pugni rosso sangue, di Fabio Pennetta (Agenzia X). Con l’autore, Giuseppe ‘Dopone’ Ranieri (Sport Popolare).
16.00 La società artificiale. Miti e derive dell’impero virtuale. Di e con Renato Curcio (Sensibili alle foglie).

WORKSHOP

11.30 Rivoluzioniamo la lingua – laboratorio di italiano inclusivo. Facilita Noemi Santarella.
18.00 Esercizi di rifocalizzazione storica in un’ottica di generelaboratorio sulla resistenza femminista nel territorio prenestino. Conduce e guida Carola Susani.

GIORNATA APERTA DI MUSICA, ARTI e SPORT

Open Day Polisportiva Lokomotiv Prenestino, allenamenti aperti.
Danza e ritmi africani a cura di Anatole Tah Touzahouin, coreografo, ballerino e percussionista.
Stage di suoni e danze popolari del sud Italia a cura di Mico Corapi – musicista esperto del mondo ritmico, coreutico e musicale del territorio tra l’Aspromonte e le Serre Calabresi – e di Vittoria Agliozzo, danzatrice, percussionista e cantante del folk del Sud del mondo.
Ambientazione sonore, un’esperienza di musicoterapia. A cura di Rocco di Bisceglie, musicista, musico terapista ed educatore sociale.
Sciàravatra, improvvisazioni musicali erranti.
OZ. Un magico carretto si gira, si apre e si trasforma: è una casa, un teatro di burattini, un palcoscenico viaggiante, un castello. Il mondo di Oz riscoperto attraverso il linguaggio del teatro open air.
Miscela Arabica, trio di musica balcanica e araba.

ARTE

La sezione artistica di quest’anno è aperta da un’opera di Winston Smith, che ha voluto regalarci un suo collage originale ispirato al tema di quest’anno e intitolato L’Arte è Rivoluzione.

CINEMA

17.00 A piedi nudi, di Christian Carmosino, Italia, 2015, 52’ (Sala P).
18.00 Thomas Sankara, l’homme intègre (v.o.), di Robin Shuffield, Francia, 2006, 52’ (Sala T).
21:00 Oktjabr (Ottobre), di Sergej Michailovic Ejzenstein, URSS, 1928. Musiche composte ed eseguite dal vivo da Orselli Apuzzo Lalla Trio (Sala C).

ECOFESTA

Logos è da sempre un’EcoFesta. Oltre a essere un momento di scambio, svago e socialità, è anche un mezzo per diffondere buone pratiche all’insegna dell’ecosostenibilità. Dall’assunzione del ciclo dei rifiuti delle quattro R: Riduzione, Recupero, Riuso e Riciclo, al consumo energetico, mantenuto basso per scelta consapevole, fino all’utilizzo di materiali riciclabili e compostabili nei punti ristoro.